Non è facile, nell’immaginario collettivo, collegare la Sicilia ad una offerta turistica che sia diversa dalle assolate spiagge del  Mediterraneo, dalle prestigiose città d’arte quali Palermo e Noto o  dalle bellezze archeologiche della Valle dei templi.
Ma, negli ultimi anni,  una Sicilia diversa si sta prepotentemente imponendo all’attenzione generale,  ed è quella che trae beneficio dal suo immenso patrimonio naturalistico. Così siti come  il Parco dei Nebrodi e  delle Madonie, il Parco fluviale dell’Alcantara  e la riserva naturale di Vendicari, giusto per citarne alcuni, si stanno sempre più affermando come luoghi di grande richiamo  per viaggiatori e tour operator.

Da due anni,  a pieno titolo, una nuova realtà si sta proponendo sul panorama delle attrattive naturalistiche della Sicilia:la Valle delle cascate di Mistretta. 

 Si tratta di un’area situata a pochi km del centro abitato che, grazie alla presenza di due torrenti che poi confluiscono per dar vita al torrente Serravalle,  regalano al visitatore uno spettacolo davvero unico nel suo genere, formando un notevole numero di cascate  di svariate forme e dimensioni (la più alta misura ben 33 mt).

Per quanto alimentate dalle precipitazioni invernali e dunque fruibili pienamente solo fino alla tarda primavera, le dieci sorelle (tante sono le cascate), riescono ad offrire un’emozione davvero speciale a tutti gli amanti della natura.

 A questo proposito, aprendo questo pdf La valle delle cascate,  troverete una serie di utili  informazioni fornite dall’Associazione Valle delle cascate  alla quale va riconosciuto il merito di avere creduto e, incessantemente, promosso la conoscenza di questo importantissimo luogo nella quale la natura dà veramente spettacolo in tutta la sua magnificenza.

tre cascate